01 agosto 2016

Ex sistere


"Ex"sistere

dal I al XXX agosto


mostra personale di Laura Serafini
a cura di Giovanni Pichi Graziani

Museo Michelangiolesco
Caprese Michelangelo ( Arezzo )


orario:da lunedì a venerdì 10,00/19,00 sabato e domenica 9,30/1 9,30

Venerdì 19 agosto ore 18,00 inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità.






Un nuovo evento espositivo caratterizzerà l’estate di Caprese. Nel mese di agosto, a rendere omaggio al genio rinascimentale di Michelangelo, sarà infatti Laura Serafini con la sezione più recente della fortunata serie “Mappe”.
Oltre venti dipinti suddivisi nelle tre sale espositive del museo, a cui si aggiungono una istallazione video e serie di schizzi e cianotipie che racconteranno il suo percorso artistico ed esistenziale.
Eleganti nudi si snodano tra catene montuose, pianure e corsi fluviali assecondando i calligrafici tracciati delle mappe. Mai provocatori, i corpi mostrano una bellezza classica, non idealizzata e profondamente umana. Le forme e i colori rievocano gli studi anatomici dei grandi maestri rinascimentali ma sarebbe riduttivo apprezzarli solo per questo.

La mostra personale dell’artista aretina non è semplicemente un insieme di bei dipinti dal sapore accademico, ma un'esperienza, una confessione udibile solo a chi sia disposto ad ascoltarla. Laura Serafini tratteggia così il suo intimo percorso esistenziale uscendo dall'esposizione più nuda di qualsiasi modello che abbia mai ritratto.   
           Marco Botti









Installazione video creata da Elisa Modesti
performer e voice over Flavia Gramaccioni





riproduzioni cianotipo, stampa a mano edizione limitata 1/20









catalogo  "DERMA"



"Si narra che i salici piangenti, ad un certo punto della loro vita, smettano di crescere verso l’alto, arrestino la loro naturale corsa verso il cielo, e inizino a cercare la loro strada nelle viscere della terra, negli strati più profondi del suolo, innervando le loro radici nel terreno scuro e ricco di vita invisibile.......
......Le sue opere, dunque, nascono da un mondo interiore, un mondo che si crea dialogicamente attraverso la ricerca di un codice che raffiguri il proprio spazio, la propria indole, le proprie inclinazioni in un universo cristallizzato dalla potenza ordinatrice della mente umana. Lo spettatore ha la possibilità di scrutare, di guardare, di sentire, e non solo vedere, l’universo dell’artista e, allo stesso tempo, lasciarsi trasportare esattamente lì, lungo le curve, le pieghe e le sezioni nascoste del corpo e del mondo."

tratto dal testo introduttivo del catalogo DERMA 
a cura di Luciferi Fineart Lab 
www.luciferi.it





arte.it mostra Laura Serafini sistere

07 luglio 2016

NEW WORKS 


Down to Art contemporary figurative art
 Gent - Belgium

ARBITRIO
100x60
2016

LAND
100x60
2016

VERUM
100x60
2016



02 aprile 2016

FILOGENESI

FILOGENESI 

Dal 2 al 17 aprile 2016, lo spazio espositivo del Palazzo della Fraternita dei Laici di Arezzo, situato nella splendida cornice di piazza Grande, sarà arricchito dalla mostra “Filogenesi”, collettiva di Arte Contemporanea curata da Antonella Cedro.

Il vernissage si terrà sabato 2 aprile alle ore 15.00 presso il Palazzo della Fraternita dei Laici, in piazza Grande ad Arezzo; in apertura la performance delle artiste Catherina Gynt e Sofia Sguerri. La mostra sarà visibile tutti i giorni dalle 10.30 alle 18.00.

Questa collettiva, unica nel suo genere, prevede la partecipazione di 20 artisti provenienti da Arezzo, Torino, Verona, Ascoli Piceno, Foggia, Palermo e Sassari.

Un unico punto di partenza, uguale per tutti: un pezzo di cotone grezzo, senza intelaiatura, da trasformare come se fosse un gioco, per raggiungere, alla fine, l’obiettivo di unire tanti linguaggi differenti attraverso la cucitura dei tessuti, uno con l’altro, come segno inequivocabile di condivisione collettiva delle emozioni, delle immagini, delle metafore, della storia di ciascuno.
Un’attività che ha portato e porta con sé un particolare impegno da parte di tutti gli artisti, e che si configura anche come un mezzo per liberarsi, oppure no, degli stereotipi legati al proprio stile, alla materia, alla forma, alla dimensione.
Il risultato è l’espressione della potenzialità umana di ciascuno sia come narratore che come lettore/visionario; le opere, cucite insieme con la precisa intenzione di comunicare un messaggio iniziale (quello proposto dal curatore), possono in realtà essere collocate ogni volta in modo diverso, per raccontare qualcosa di nuovo, per suggerire un’altra storia.

Artisti: Mario Bernardini, Giulia Bilancetti, Gianluca Borgogni, Valentino Bruschi, Giustino Caposciutti, Gianpaolo Castiglione, Antonella Cedro, Stefania Cerbini, Corrado Paolo D’Alessandro, Ferdinando Franco, Dalo, Elia Mammina, Jacopo Naccarato, Emilio Patalocchi, Roberto Sanna, Laura Serafini, Sofia Sguerri, Elisabetta Simonti, Luciano Tarasco, Gea Testi.







VISIONARIA
china e carboncino su lenzuolo
2016







18 febbraio 2016





Down to Art contemporary figurative art
 Gent - Belgium

downtoart.be


FULCRO 2
70x41 -  2015


















FULCRO 1
70x41 - 2015

05 dicembre 2015

nuove opere

opere in esposizione presso Galleria LA TORENA Cortona, (AR)

TOUCH
100x60
Una strada c'è nella vita. La cosa buffa è che te ne accorgi solo quando è finita. Ti volti indietro e dici "oh, guarda, c'è un filo". Quando vivi non lo vedi il filo, eppure c'è. Perché tutte le decisioni che prendi, tutte le scelte che fai sono determinate, si crede, dal libero arbitrio, ma anche questa è una balla. Sono determinate da qualcosa dentro di te che è innanzitutto il tuo istinto, e poi da qualcosa che gli indiani chiamano il karma accumulato fino ad allora.
Tiziano Terzani


RISALITA
60x100
RISALITA 2
60x100



22 ottobre 2015

SVILUPPO DI UN'IDEA
polittico 
tarassaco 1

tarassaco 2

tarassaco3


tarassaco 4


stampa su carta cotone di scansione tomografica,acquerello,pastello,ecoline.

opera decisamente autobiografica, ho lavorato su lastra di una mia vecchia tac, quando ancora non ti davano il dischetto. Nella mia famiglia la fotografia ha un ruolo importante ed io sono affascinata sia dal linguaggio tecnico (in questo caso la precisione della scansione tomografica) che dalla bellezza del negativo.


ho fatto scansionare e stampare 4 fotogrammi da luciferi Fineart Lab ed ho lavorato sul concetto di sviluppo.

la fragilità di un'idea che nasce e si sviluppa tra le pieghe e le cellule del mio cervello, nutrita da impulsi forse casuali, comunque a me sconosciuti, che cresce fino a prendere vita propria...e proprio come un parto...rimani meravigliato dal miracolo, CREI.
Laura Serafini  

25 settembre 2015

28 luglio 2015

Palazzo Ferretti - Cortona


24 / 31 luglio 2015
 Palazzo Ferretti,
via Nazionale 45 Cortona (AR)
open 11,00 - 23,00
ingresso libero





zzzzzzzzzzzzzzzzrefTre stili figurativi diversi si incontrano in uno dei luoghi più belli della cittadina etrusca







Dal 24 al 31 luglio 2015 Palazzo Ferretti di Via Nazionale 45, a Cortona (AR), ospita la mostra di pittura diMaura Giussani, Daniela Refoni e Laura Serafini.
Tre artiste ma soprattutto tre amiche legate al Cenacolo degli Artisti Aretini, accomunate dal linguaggio figurativo che però viene indagato da ognuna in maniera personale e distintiva.

La mostra rimarrà aperta, a ingresso libero e gratuito, tutti i giorni dalle 11 alle 23.
scritto da Marco Botti

articolo arezzo cultura

28 maggio 2015

opere in galleria

opere in esposizione permanente 
galleria LA TORENA 
via di Pescheria 1 Cortona (AR)

CORTONA – Sabato 6 giugno 2015, dalle ore 18, in Piazza di Pescheria 1 a Cortona (AR) apre le sue porte un nuovo spazio dedicato alle arti visive: La Torena Galleria d’Arte. L’iniziativa sarà presentata dal giornalista culturale Marco Botti.
A due passi da Piazza della Repubblica e Piazza Signorelli, nel cuore pulsante della cittadina etrusca, un prestigioso luogo ribadisce la vocazione per le arti della perla della Valdichiana.
Cortona è viva e pone un’attenzione particolare nell’accoglienza turistica e nelle sue proposte culturali – spiegano i titolari di La Torena. – Un patrimonio storico-artistico e museale di primo piano si lega all’amore per il teatro, alla valorizzazione delle tradizioni, alla voglia di confrontarsi con le nuove tendenze del contemporaneo internazionale. Non è un caso se artisti e galleristi hanno deciso nel tempo di insediarsi in questa città, una delle più belle vetrine della Toscana».

La Torena – spazio dinamico e di qualità – svelerà i suoi preziosi ambienti ospitando cinque artisti italiani dagli stili e percorsi eterogenei ma assolutamente distintivi: Franco CasciniNadia CasciniEttore D’Andrea, Mario Nava e Laura Serafini. Gli autori sono stati selezionati perseguendo l’obiettivo principale di La Torena: distinguersi oggi e nel futuro nel panorama artistico nazionale. www.latorena.it

OPERE
ZONA IRRIGUA 

APNEA

LINEA

MURA ETRUSCHE

RIVA



RETICOLO