09 luglio 2019

La pazienza di essere raccontati 9 stanze per 9 canzoni

" la pazienza di essere raccontati 9 stanze per 9 canzoni "


stanza 8    "e poi ci pensi un po' "

Camere civico 
Camere civico 15 Palazzo Chianini Vincenzi Arezzo  in collaborazione con Woodworm e Men/Go Festival presenta dal 10 al 30 luglio:


La pazienza di essere raccontati: 9 stanze per 9 canzoni.

In occasione del Men/Go festival e poi per tutto il mese di luglio Camere civico 15 curerà una mostra-istallazione omaggio all'album di Motta Vivere o Morire, il percorso intimo di crescita di un uomo, l'esistenza, l'amore e la propria arte, raccontati attraverso lo sguardo di artisti e artigiani dell'incubatore creativo di Palazzo Chianini Vincenzi ad Arezzo. 
Una galleria di design che si trasforma in un viaggio introspettivo con il racconto per immagini di ogni singola canzone facente parte dell'album, ogni stanza come un mondo a sè, dove le parole, i segni e i significati si moltiplicano in un gioco di rimandi e suggestioni poetiche. 
Venti tra artisti designer e artigiani espongono opere e installazioni legate a temi come la morte, la vita, l'amore, il tempo, il viaggio, presenti nelle canzoni dell'album e altrettanti performer e attori si esibiranno nel corso delle settimane all'interno degli spazi allestiti.

Dal 10 al 30 luglio mostra-istallazione dalle ore 16 alle ore 19,30

Date e orari performance teatrali: 

a cura di Officine Montecristo/Arezzo Crowd Festival
Mercoledì 10 LUGLIO - dalle 18.00
Yes, but why? 
Giovedì 11 LUGLIO - ore 18.00
Ana, Eva, Ketty
Venerdì 12 LUGLIO - ore 18.00
SloWalk
Sabato 13 LUGLIO - orario continuato
Urban Codex

a cura di Interno12
Giovedì e Venerdì 18-19 luglio ore 18.30
Camere poetiche 

evento: la pazienza di essere raccontati 9 stanze per 9 canzoni



LOOP
cm. 19 anno 2019
china, carboncino, pastelli, corallo e spilli su vecchia mappa applicata su tavola
ENTROPIA
39x160
china, carboncino, grafite, lettere su tela con codice genetico stampato
installazione con vecchia macchina da scrivere Olivetti 



la meraviglia di raccontare il mio lavoro ispirato dalle parole di una canzone a colui che quelle parole le ha scritte!
Motta visita la mostra 

Aggiungi didascalia


spiegare il mio lavoro sulle mappe a Carolina Crescentini, che emozione!!  









Nessun commento:

Posta un commento